in due parole, tanto per non farla lunga.

La mia foto
Grafica milanese. Ossessionata, ossessiva, ossessionante (vedi alla voce figlia e madre e moglie, decisamente ossessionante). In un'altra vita volevo essere una di quelle tizie che vanno in giro a scoprire le nuove tendenze, si dice così? Come si porta l'orlo dei jeans e come ci si trucca per avere un aspetto vissuto ma etereo, cose di questo tipo. Nel frattempo cerco di fare poche cose ma discretamente bene. Non mi sono comprata l'impastatrice, per intenderci. E sono di quelle convinte che l'arte ci salverà la vita. Sempre se non ci prenderemo troppo sul serio, però.

martedì 21 febbraio 2012

ossessioni: trainspotting.





Passaggio obbligato per capire gli anni novanta, che sto personalmente rivalutando.
  • Aver visto almeno 10 volte Trainspotting (e naturalmente letto il libro di Welsh).
  • Aver ascoltato almeno 10 volte al giorno Born Slippy degli Underword.
  • Aver indossato un paio di Samba fino a distruggerle (vanno bene anche le Gazelle).
Il film è un capolavoro. Non invecchia neanche un pò con il passare del tempo. La colonna sonora è gustosissima, è una delle più azzeccate che mi sia capitato di ascoltare.
Alcune curiosità.
Questo è il film al quale l'attore McGregor è più legato.
Irvine Welsh recita all'interno del film, a voi il compito di scovarlo.
I muri della camera di Renton sono tappezzati di immagini di treni. "Trainspotting" significa letteralmente "guardare i treni passare", ossia limitarsi ad assistere all'esistenza, senza "scegliere la vita".

6 commenti:

Adriana Riccomagno ha detto...

Trainspotting è anche il pazzo passatempo di attendere sui binari il passaggio del treno e togliersi solo un attimo prima che arrivi... Mah!
Comunque concordo sul film, bellissimo!
Invece mi mancano sia gli ascolti che l'usura delle scarpe... credo di dover essere bocciata in materia di anni '90...

pa ha detto...

sì, e il film infatti è anche legato al passatempo che dici tu, in senso metaforico. non trovi?
per gli ascolti, ti consiglio davvero tanto questo pezzo, anche se magari non è il tuo genere: lo trovo fantastico. per le scarpe, non è certo obbligatorio, la mia è una provocazione! personalmente sono molto legata alle Gazelle, e possedevo anche alcune maglie dell'Adidas come quelle che porta Renton, ma ciò non fa di me nulla più che una normalissima ragazza che ha frequentato il liceo in quegli anni.

Marco Goi (Cannibal Kid) ha detto...

per me gazelle, non samba :)
trainspotting è nel mito, almeno per quelli della nostra generazione...

lozirion ha detto...

Trainspotting, un film E-C-C-E-Z-I-O-N-A-L-E, non c'è altro da dire....

Dovessi fare una top ten degli anni '90 sarebbe sicuramente in classifica, uno dei miei preferiti in assoluto....

E altro che 10 volte! Ogni occasione è buona, e chi non si è mai spaccato dalle risate sulla rissa procurata da Begbie non può capire....

"Neanche si faceva di droga, si faceva di gente lui." Epica.... ^_^

pa ha detto...

lozi, è proprio un must generazionale allora!

Garba ha detto...

She smiled at you boy.

bazzicano da queste parti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...