in due parole, tanto per non farla lunga.

Le mie foto
Grafica milanese. Ossessionata da pochissime fondamentali cose: cinema, letteratura, musica, arte, design, yoga, poesia, nuove tendenze, sociologia.. e forse anche molto altro, in effetti.

venerdì 26 settembre 2014

Mica male, no?


Mamma (molto lavoratrice)


Coppia storica.


...


Riflettevo. Alla fine... Mica male, no?
Anche senza considerare quel deliquente bandito rubacuori di quasi 12 mesi che gira qua sotto ai tavoli. Che quello toglie ogni dubbio. Tipo asso piglia tutto.
Cioè.
Noi, dico. Io.


Mica male.



giovedì 18 settembre 2014

The Breakfast Club.






The Breakfast Club 
USA, 1985
scritto e diretto da John Hughes 

Emilio Estevez
Andrew 'Andy' Clark

Anthony Michael Hall
Brian Johnson

Judd Nelson
John Bender

Molly Ringwald
Claire Standish

Ally Sheedy
Allison Reynolds


Rivisto dopo tanti anni.
Riassaporato quel sapore.
Di malinconia dolce come un muffin.
Nel suo genere, film totalmente Perfetto.


 Le viti cadono sempre, il mondo è un posto imperfetto!



domenica 27 luglio 2014

Mangiare è bello.

Mangiare è bello, bellissimo.
La mia mamma mi ha sempre detto: mangia tutti i cibi del mondo, alternandoli e variando parecchio, senza mai esagerare. L'ho sempre ascoltata e sto bene, non sono mai ingrassata granchè, e mi godo i piaceri della vita.
Da piccina mangiavo poco ma di tutto, la pediatra ci consigliava di preparare piattini molto sostanzioni compattando in poco spazio diverse proprietà nutritive, perchè mi stufavo subito di stare seduta davanti al piatto. 
Poi magari a metà pomeriggio chiedevo delle carote o dei sottaceti. Cioè, non chiedevo saccottini o crostatine! Pazzesco. Questo era un mio lato davvero simpatico.
Avere un ottimo rapporto con il cibo aiuta moltissimo, nella vita, nei rapporti con gli altri, nel complicato percorso verso la consapevolezza.
 Da quando è nato Ettore spreco molte più energie di prima, e sono cambiati in parte anche i miei gusti. Dico in parte, perchè le cose che mi disgustavano in passato sono sempre quelle: la classica torta con la panna e il pan di spagna, da matrimonio, accompagnata da vino dolce, mi nausea e mi fa salire un gran cerchio alla testa.


Se dovessi compilare una rapida top5 del momento, sarebbe più o meno così:

1.


Hamburger con cruditè

La carne, da nove mesi a questa parte, è in vetta alla classifica e un tempo non lo avrei nemmeno immaginato. Sempre poca e sempre evitando il maiale, ma mi piace e ne sento il bisogno, come non mi era mai capitato.


 2.


 Molluschi e crostacei.
 Grande passione. Il vero pesce per me è questo. Da soli, in pentolaccia, con gli spaghetti bianchi... Tutti da succhiare e assaporare. Con brut ghiacciato o birra corposa.


3.

 
 La colazione.
Che per me vuol dire caffè in tutte le salse - da solo, con latte, con latte e schiuma, con ghiaccio se ho molto caldo - e biscotti: tanti, corposi, meglio se al cacao, meglio se non tutti i giorni dello stesso tipo.


4.


Cucina cinese / giapponese.
Spesso e volentieri. Non preferisco l'una all'altra ma piuttosto trovo che si completino alla perfezione.
Amo sperimentare e non ordinare mai gli stessi piatti.


5.


Verdure in pastella. Le abbiamo sempre mangiate e ora fa pure figo ma solo se le chiami tempura.
Se posso scegliere le preferisco preparate con acqua frizzante, ma poi le divoro in tutte le salse, e tutte le varianti rappresentano un piatto da urlo.



giovedì 24 luglio 2014

Non mi volete più bene.

photo by topit.me


Cioè. 
Ma, 
davvero, 
nel 2012, 
ricevevo 
anche 20 commenti 
per post?

Me lo merito...



Alabama Song era meglio di Alabama Monroe.


Alabama Monroe
Belgio 2012
di Felix Van Groeningen
Con 
Veerle Baetens, 
Johan Heldenbergh, 
Nell Cattrysse, 
Geert Van Rampelberg, 
Nils De Caster.
Titolo originale 
The Broken Circle Breakdown 



Che. Film. Indisponente. Punto.

bazzicano da queste parti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...