in due parole, tanto per non farla lunga.

La mia foto
Grafica milanese. Ossessionata, ossessiva, ossessionante (vedi alla voce figlia e madre e moglie, decisamente ossessionante). In un'altra vita volevo essere una di quelle tizie che vanno in giro a scoprire le nuove tendenze, si dice così? Come si porta l'orlo dei jeans e come ci si trucca per avere un aspetto vissuto ma etereo, cose di questo tipo. Nel frattempo cerco di fare poche cose ma discretamente bene. Non mi sono comprata l'impastatrice, per intenderci. E sono di quelle convinte che l'arte ci salverà la vita. Sempre se non ci prenderemo troppo sul serio, però.

mercoledì 16 giugno 2010

must have?????



 http://seidimoda.repubblica.it/fotovideo/home/25086039?ref=HRERO-1

Dunque, oggi Seidimoda ci ricorda quali sono i must have della stagione.
Vediamoli assieme, per assimilarmi meglio, giusto per trascorrere insieme la pausa caffè.
1. pantaloni alla turca di cotonina (fantasia, non tinta unita): non c'è nulla da fare, se si ha stile per indossarli bene, altrimenti l'effetto è animatrice dell'oratorio feriale.
2. tuta floreale, di cotonina, ampia, con top tutto nudo e pantalone morbido: molto, molto complicata da portare. Nel mio caso dovrei accorciarla di almeno 50 cm, ed escogitare parecchie cosette anche nella parte superiore...
3. ciclisti: li odio, li odio, li odio, li odio. per tornare all'oratorio, mi ricordano giusto quello, e vi assicuro sono stati anni duri per me.
4. abitino corto e ampio legato in vita con cordone: gli abitini mi piacciono raffinati, in lino, di una certa fattura... altrimenti passo direttamente alle mega t-shirt di H&M da notte, che mi soddisfano sempre. senza queste mezze misure deprimenti.
5. maxi tunica orientale: non è davvero il mio genere.
6. gonna a tubino con lunga fila di bottoncini davanti. questa è davvero sexy, anche se molto molto anni ottanta, non la comprerò ma non mi sento di bocciarla.
7. blazer abbinato a bermuda da spiaggia. sì, come no. non puoi metterlo in spiaggia, non puoi metterlo al lavoro, nei cinema c'è quell'aria condizionata gelida, e agli aperitivi non ci vado quasi mai. inutile.
8. maxi borsona shopping nera in pelle: mia vista borsa più brutta! devo protestare con Repubblica...
9. Décolletés con plateau: non so portare i tacchi. e queste sono davvero brutte.
10. Canotta con ricamo di perline: odio le perline addosso a qualcuno che abbia più di 10 anni.
11. Giacca militar-chic: mi ricorda troppo la Ferragna.
12. Abito fantasia drappeggiato, stavolta lungo: vedi punto 2.

Sono delusissima.

Anche questa estate farò come ho sempre fatto per 32 anni: di testa mia.

7 commenti:

Theallamenta ha detto...

Uhm.. alla fine quante di queste cose puoi mettere per andare in ufficio senza sembrare una pazza?
Mi chiedo (e forse tu mi puoi dare conforto): ma solo io mi vesto con jeans (non attillati, quelli normali, insomma), magliette o camicette dal taglio semplice tipo due maniche e un colletto, e sempre la solita borsa finchè non faccio il trasloco in un'altra???
Dimmi che non sono l'unica, ne ho bisogno.

pa ha detto...

no, non solo tu, bensì la maggior parte delle donne che vedo nelle varie redazioni, uffici,su treni e metropolitane.
io da quando ho passato i trenta, oltre alla mise che descrivi tu, ho inserito alcune varianti: ad esempio camicie aperte con sotto top, o sovrapposizioni di top/maglie sottili; pantaloni di lino; abitini di lana con leggins in inverno.
ma la cosa che più adoro in assoluto è l'abbinata jeans sbiadito un pò a zampa + camicia maschile.
Non disdegno le ALL STAR, in tutte le salse, e chiaramente le adorabili ballerine, ma mi è capitato di andare al lavoro con i birkenstock! (ma si sa, son grafica, le grafiche possono osare anche molto più di quello che faccio io...)
spero di esserti stata di conforto!
per ovviare ad uno stile molto casual, ai capelli corti e al pochissimo trucco, uso però quasi sempre piccoli gioielli, d'oro e d'argento, meglio se etnici e "importanti".
le collanine di plastica dopo i 12 anni mi fanno troppa tristezza!!!!

pa ha detto...

ps sulle borse devo darti un duro colpo...le cambio quasi ogni giorno! (sì, ma parliamo di borse NORMALI, non borse VIP..)

A.D. ha detto...

Oddio Pa, ho quasi tutto! Ti dirò di più, di quelle due foto i pantaloni a fantasia improbabile non li ho comprati perché erano finiti ma della linea Fashonagainstaids ho comprato una vestito e una sciarpa e se Luca non mia avesse fermata avrei preso anche il saccoapelo la tenda e un'altro vestito quasi importabile rosso maculato. Di contro non sopporto nessun gioiello di nessun tipo appeso al mio corpo, dopo cinque minuti lo prendo e lo schiaffo nella borsa dove andrà perduto.
Forse tutto sta nel conciarsi in modo probabile e unico ma senza eccessi. Forse un paio di pantaloni così con una tshirt bianca e ballerine nere me li passeresti?

A.D. ha detto...

Aspetta, dopo aver dovuto scrivere porshn per pubblicare il tuo commento ho pensato di guardare cliccando sul link. Dunque il tutone di Zara mi manca, le scarpe con pezzo in più sotto mi mancano e non ne sento proprio la mancanza, la gonna con bottoni piacerebbe tanto al direttore della mia scuola, se la mettessi dimostrerei almrno 27 anni dei 29 che ho. Però al vestitone di H&M non ho saputo resistere, soprattutto dopo averlo provato, credimi è favoloso. La canottierina perlinata è agghiacciante e anche qualcos'altro che adesso non ricordo mi ha lasciata abbastanza indifferente. Sui ciclisti che fanno molto oratorio concordo, però a un concerto con un magliettone di americanapparel e le stesse ballerine nere di cui sopra, me li passeresti? (ora chissà che parolaccia dovrò scrivere per pubblicare!)

pa ha detto...

@A.D.
ciao, come va? ho visto le tue ultime splendide foto sul blog.
dunque: la linea Fashonagainstaids tutto sommato ME GUSTA,quindi la guarderò con più attenzione e vedrò di scegliermi qualcosina. tu che mi consigli?
sì, i pantaloni con maglia semplice e ballerine te li passo eccome.
gli eccessi non piacciono nemmeno a me. ma essere un minimo "unici" ci vuole, nella vita, in tutti i campi..
bhè con i ciclisti invece ti voglio proprio vedere..che ne dici di fare un post?
un abbraccio... pa

A.D. ha detto...

Ti consiglio la sciarpa con i pennacchi (la vedi nel post con le foto smarmellatissime con i gatti). Per quanto riguarda i ciclisti non mi sento abbastanza "fescion". In ogni modo, grazie per i complimenti, mi fa tanto piacere non solo che tu lo pensi, ma che tu me lo dica.
Ora scrivo la parola strana e vado a farmi un doccino.

bazzicano da queste parti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...