in due parole, tanto per non farla lunga.

La mia foto
Grafica milanese. Ossessionata, ossessiva, ossessionante (vedi alla voce figlia e madre e moglie, decisamente ossessionante). In un'altra vita volevo essere una di quelle tizie che vanno in giro a scoprire le nuove tendenze, si dice così? Come si porta l'orlo dei jeans e come ci si trucca per avere un aspetto vissuto ma etereo, cose di questo tipo. Nel frattempo cerco di fare poche cose ma discretamente bene. Non mi sono comprata l'impastatrice, per intenderci. E sono di quelle convinte che l'arte ci salverà la vita. Sempre se non ci prenderemo troppo sul serio, però.

venerdì 21 gennaio 2011

Mostri.

"Lei deve rimangiarsi delle verità 
che sono delle falsità 
che ha appena detto"
(Daniela Santanché, AnnoZero)

8 commenti:

sospesanelviola ha detto...

non ho parole per questa specie di essere umano ....

pa ha detto...

ciao sospesa, che bello ritrovarti in questo venerdì sera.
essere "umano"????????

nick ha detto...

poche idee ma confuse, mi raccomando.

alpi_na ha detto...

certo che fa proprio impressione!!! brrrrr

pa ha detto...

@alpi_na:
non so se fanno più impressione la sua faccia, le sue idee oppure il modo in cui le espone...!!

il marconi ha detto...

Conosco molto bene
da tantissimi anni
dei poveri invalidi
che non hanno purtroppo il pieno possesso
ne delle loro capacità verbali
ne delle loro capacità intellettive
ai quali non ho mai sentito fare
un ragionamento del genere.

Davvero.

Oh. Ti scrivo eh!

alessandra ha detto...

santo cielo. sono qui sul divano e dovrei lavare i piatti ma questa donna è ora in televisione e mi sta letteralmente ipnotizzando con le sue assurdità. pure prevedibili!

pa ha detto...

@alessandra:
sì, è vero. che ipnotizzi è purtroppo vero...

bazzicano da queste parti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...