in due parole, tanto per non farla lunga.

La mia foto
Grafica milanese. Ossessionata, ossessiva, ossessionante (vedi alla voce figlia e madre e moglie, decisamente ossessionante). In un'altra vita volevo essere una di quelle tizie che vanno in giro a scoprire le nuove tendenze, si dice così? Come si porta l'orlo dei jeans e come ci si trucca per avere un aspetto vissuto ma etereo, cose di questo tipo. Nel frattempo cerco di fare poche cose ma discretamente bene. Non mi sono comprata l'impastatrice, per intenderci. E sono di quelle convinte che l'arte ci salverà la vita. Sempre se non ci prenderemo troppo sul serio, però.

sabato 2 giugno 2012

donne da amare (Coco) + il sentirsi francesi.






 Coco Avant Chanel
di Anne Fontaine
con Audrey Tautou
Francia 
2008

Un film che mi ha fatto proprio bene.
Che parla dell'essere donna per davvero, 
senza troppe paure, senza preconcetti, 
senza badare a quelli che benpensano.
Che mi ha fatto conoscere meglio un personaggio
talmente noto alle masse 
e per questo da me sempre un pò snobbato.
Me ne dispiaccio, perchè Coco 
dev'essere stata davvero una grande artista. 
Audrey Tautou è incantevole,
tutta mosette e sguardi penetranti,
e classe, e boccuccia arrabbiata.
Ho pensato tutto il tempo: 
avrei dovuto nascere in Francia,
e con un nasetto all'insù, 
perchè io mi sento proprio così, 
ma non lo sembro affatto.

9 commenti:

MrJamesFord ha detto...

Pà, ognuno ha il suo posto, e la sua epoca.
Secondo me, pur prendendo l'esempio di donne come questa, l'importante è trovare il tuo spazio e la tua dimensione ora. :)

In fondo, il bello è giocarsi tutto di questa strana possibilità che abbiamo con la nostra vita!

Veronica ha detto...

Mr Ford c'ha proprio ragione.

Nick ha detto...

il mio posto è chiaro, qui, affianco a te, pimpa.

pa ha detto...

nickonthewall, se tu non esistessi dovrei per forza inventarti.

ford e vero, conoscete entrambi il forte potere dei sogni.
mi sento felice di essere qui e ora, ma la mia natura è perennemente insoddisfatta e altrettanto curiosa.
so che mi capite.

Adriana Riccomagno ha detto...

Questo lo voglio proprio vedere!
P.S. ...io mi sento Audrey Hepburn, ma sono alta 1.60 e peso 65 kg. Un bel problema :-D

aa ha detto...

l'importante, cara ranzini, è avere SEMPRE con sé una boccetta di chanelnumerocinque.

pa ha detto...

eh, ma l'ho detto che ho sempre, a torto, snobbato Chanel... Ho una boccetta di "Petit et Mamans", può andare? il nome è francese...

Stargirl ha detto...

PA, ti capisco fino in fodno. E condivido con te sensazioni simili.
btw, adoro Audrey!

pa ha detto...

:)

bazzicano da queste parti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...